Il silenzio

“Ammettilo, neanche ti immaginavi di essere avvolto da così tanto mondo”

Ieri sera Enzo Bianchi, fondatore della comunità monastica di Bose, ha scritto questo twitt:

“Ogni giorno sta in solitudine un po’ di tempo, lascia che affiorino nella memoria del tuo cuore i volti di quelli che ami, i sentimenti che ti abitano, le emozioni, gli eventi della tua vita, e risveglia in te stupore, gratitudine e tenerezza: così si diventa più umani!”

Accogliendo il suo messaggio ho ripensato ai versi di un poeta che amo molto : Franco Marcoaldi.

“E poi c’è quella cosa meravigliosa

che è il silenzio. C’è quello spazio

tempo vuoto e denso che lascia

tutto com’è, impregiudicato:

prima del prima e dopo il dopo,

grembo dell’infinito nulla

e del creato.”

Franco Marcoaldi “La Trappola” Giulio Einaudi Editore

Buona domenica… e buon silenzio!

Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...