Le quattro di mattina

Voglia di tenerezza

“La sua energia era sempre scaturita dalla capacità di aspettarsi qualcosa, una specie di speranza rimasta intatta anno dopo anno a dispetto di tutte le difficoltà. Era la speranza, il pensiero che sicuramente sarebbe successo qualcosa di bello, a tirarla giù dal letto la mattina e a mandarla a letto contenta la sera. Per quasi cinquant’anni una sorgente segreta le aveva riversato la speranza nel sangue, e lei aveva passato le sue giornate in attesa, sempre pronta per una nuova sorpresa e sempre ricompensata.”

“I miracoli esistevano, ma non ci si poteva contare. Non sarebbe mai andato bene niente, ma erano le quattro di mattina e lei era alla soglia dei cinquant’anni. Non voleva arrendersi alla mediocrità, alla placidità e al vuoto.”

Il New York Times ha scritto: Vi farà ridere e vi farà piangere. Una sintesi perfetta della bellezza di questo libro da cui nel 1984 venne tratto l’omonimo film vincitore di cinque premi Oscar! Sono passati quasi quarant’anni ed io non l’ho ancora visto…inconsciamente, forse, desidero sempre prima leggere il libro!

Larry McMurtry – VOGLIA DI TENEREZZA – Einaudi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...